• Come avviare un blog quando non sei un esperto

Come avviare un blog quando non sei un esperto: 9 modi per farlo funzionare

4 Condivisioni

Non ero una blogger esperta quando ho iniziato Arte del Recupero e nemmeno una fotografa esperta.  Anche adesso non mi considero un esperta, soprattutto con la fotografia. In un lavoro come questo si impara continuamente. Ma non importava. In effetti, la mia mancanza di competenza mi ha aiutato a rendere quel blog un successo.

Perché una mancanza di competenza potrebbe funzionare a tuo favore

Alcuni esperti sono bravi a parlare con i principianti. Ma un principiante può avere difficoltà a connettersi con un esperto che ha avuto anni di esperienza o è visto come un ‘guru’.

Se sei ancora relativamente nuovo nella tua area tematica, ricorderai com’era essere un principiante.

Saprai come ci si sente ad iniziare e sarai in grado di spiegare le cose in modo che i principianti possano facilmente capire.

Tre cose chiave da fare quando non sei un esperto

Se decidi di scrivere un blog su un argomento di cui non sei ancora esperto o che hai appena iniziato a conoscere, questo è importante:

# 1: sii trasparente ed etico

Dichiara in anticipo chi sei e quale esperienza hai. Ciò potrebbe significare raccontare la tua storia finora in un post sul blog o nella tua pagina Informazioni, cosa che ho fatto all’inizio con Arte del Recupero. Non c’è niente di peggio che leggere un blog di qualcuno che afferma di essere un esperto ma non lo è.

# 2: pensa attentamente ai tipi di post che crei

All’inizio i miei post di insegnamento si concentravano molto sui principianti e generalmente erano basati su qualcosa di cui avevo sperimentato.

Stai molto attento a scrivere su argomenti in cui i consigli sbagliati potrebbero avere un effetto dannoso sulla vita dei tuoi lettori. Ciò include settori quali consulenza legale, consulenza finanziaria e salute fisica o mentale.

Sono sicuro che l’ultima cosa che vuoi è rovinare la vita a qualcuno. Ma questa è una potenziale conseguenza di una cattiva consulenza in queste aree critiche. Corri anche il rischio di essere citato in giudizio o di distruggere la tua reputazione.

# 3: Continua a conoscere attivamente il tuo argomento

Anche se potresti non essere ancora un esperto, puoi e dovresti continuare a conoscere l’area tematica. Anche se non arriverai mai al livello in cui le persone ti considererebbero un “esperto”, imparerai comunque cose che puoi condividere con i tuoi lettori.

Quando i lettori vedono che sei entusiasta del tuo argomento e vai avanti, ti spronano a continuare.  Aiutali a connettersi con te e il tuo blog.

Che tipo di contenuto dovresti creare?

Se non stai creando tutorial o post su “come fare”, che tipo di contenuto puoi creare come non esperto?

# 1: Scrivi ciò che hai fatto o visto

Se ti viene chiesto di parlare di qualcosa in cui non sei un esperto, dovresti iniziare chiedendoti: “Di cosa posso essere testimone?”

Cosa ho visto o vissuto? Quale coinvolgimento ho avuto con il tuo argomento a livello personale? Inizia con la tua esperienza.

# 2 Scrivi dei tuoi errori

Scrivi di cose che hai provato e che non hanno funzionato del tutto. Spiega cosa faresti diversamente la prossima volta.

Questo tipo di post può davvero risuonare con i lettori perché è onesto, autentico e veramente utile per insegnare loro cosa “non fare”.

# 3: Scrivi sui tuoi successi

Condividi ciò che hai fatto che è andato bene, come un caso di studio. Potresti voler parlare di come lo modificheresti la prossima volta. Questo è un buon modo per insegnare contenuti basandoti sulla tua esperienza.

# 4: Scrivi cosa fanno gli altri

Un ottimo modo per condividere ciò che fanno gli altri è scrivere un case study. Coinvolgi la persona su cui stiamo facendo un caso di studio.

# 5: intervista le persone per il tuo blog

Questo può essere difficile nei primi giorni del tuo blog ma non possibile.

Indipendentemente dal fatto che tu faccia interviste di testo, audio o video, questo tipo di contenuto può creare credibilità, guidare il traffico e aiutarti a creare reti nel tuo settore.

# 6: ospita post ospiti sul tuo blog

Questo è qualcosa che probabilmente non vorrai provare quando hai appena iniziato ma una volta che il tuo blog è più consolidato, potresti aprirlo ai post degli ospiti o persino assumere qualcuno che scriva per il tuo blog.

Se un altro blogger ha scritto un ottimo articolo, estrai una breve citazione pertinente, collega i lettori all’intero articolo e aggiungi alcuni dei tuoi pensieri. Spiega ai lettori cosa ti è piaciuto e aggiungi qualcosa all’articolo (ad es. Se ha dieci motivi o dieci suggerimenti, trova un undicesimo).

# 7: incorpora il contenuto nei tuoi post

Oltre al collegamento e alla citazione dal contenuto di altre persone, puoi includerne il contenuto incorporandolo. Ancora una volta, questi ti consentono di portare voci e competenze di altre persone sul tuo blog. L’uso di contenuti curati e incorporati è anche un ottimo modo per costruire una relazione con gli influencer nella tua nicchia. Anche un blog di un non esperto può crescere velocemente!

Ti invito a leggere:

Ho dovuto guadagnarmi da vivere e trovarmi le opportunità. Ma ce l’ho fatta!

Non stare seduto e aspettare che le opportunità arrivino. Alzati e createle!

C.J. WALKER

 

# 8: Scrivi un post di ricerca

È un po’ come scrivere un saggio su un argomento particolare. Col tempo impari da molte fonti diverse, quindi crei qualcosa che riunisce ciò che hai imparato, citando e accreditando le tue fonti.

Imparerai molto studiando da solo (e ti avvicinerai a quello stato di “esperto”) e potrai condividere ciò che hai imparato in modo autentico. Aiuta i tuoi lettori a vederti come più autorevole e competente.

# 9: Scrivi un post di discussione

Con un post di discussione, fai una domanda chiave: qualcosa di cui vuoi conoscere la risposta, o che susciterà un po’ di dibattito. Questo dà ai tuoi lettori la possibilità di partecipare e impegnarsi. Potresti anche prendere alcuni dei migliori commenti e usarli in un prossimo post.

 

È possibile avere un blog che copre un’area di argomento in cui non sei un esperto. Basta fare in modo di essere trasparente e stare attenti circa il tipo di contenuto creato. Nel frattempo continua ad apprendere attivamente e continua a condividere ciò che impari con i tuoi lettori.

2019-11-29T12:19:55+01:00

Leave A Comment